Libia

Circa vent’anni dopo l’indipendenza dall’Italia, con un colpo di stato nel 1969, il giovane Gheddafi realizzava il suo sogno: la prima repubblica socialista islamica. Ma dopo anni di isolamento e le sanzioni ONU per l’attentato di Lockerbie, la Libia si sta lentamente aprendo all’occidente, anche se i rapporti con l’Italia rimangono tuttora controversi…

[Nell'immagine: I Tuareg, antiche popolazioni nomadi della Libia]

Nome Completo:Grande Jamahiriyya Araba di Libia Popolare e Socialista
Popolazione:5,8 milioni (ONU, 2005)
Capitale:Tripoli (1.000.000 ab.)
Superficie:1.759.840 di km2
Lingua ufficiale:Arabo
Religione:Musulmana
Capo di stato (governo provvisorio):Mustafa Abd al-Jalil
primo ministro (governo provvisorio):Mahmud Jibril
Indipendenza:Dall'Italia formalmente il 23 gennaio 1943, ufficialmente dal 24 dicembre 1951
Ingresso all'ONU:14 dicembre, 1955
Aspettative di vita:71 anni (uomini), 76 anni (donne) (fonte ONU)
Moneta:Dinaro libico
Maggiori esportazioni:petrolio grezzo, prodotti petroliferi e gas naturale
Pil pro capite:US $5,530 (Banca Mondiale, 2006)
Estensione domini:.ly
Fuso orario:UTC + 2
Prefisso internazionale:+218

Personaggi

Condividi questa pagina