Black Hawk Down

A partire dalla gestione della crisi somala, di poco antecedente al genocidio in Ruanda del 1994, sono montate forti critiche circa l’operato dell’Onu e sull’efficacia di un suo intervento militare. La stessa missione Restore Hope si è rivelata un totale fallimento. Dopo la sanguinosa battaglia di Mogadiscio in cui persero la vita 18 marine e migliaia di civili somali (episodio narrato da Ridley Scott nel film Black Hawk Down) le organizzazioni umanitarie furono costrette ad abbandonare la regione con ulteriori ripercussioni sulla popolazione ormai inerme.

Condividi questa pagina