Per un pugno di riso

Il luogo comune, secondo il quale ad un lavoratore cinese basta un pugno di riso, risale ad un'affermazione del famoso economista scozzese Adam Smith. Nel suo celebre trattato del 1776, "La ricchezza della Nazioni" (An Inquiry into the Nature and Causes of the Wealth of Nations) Smith scriveva: "i resoconti di tutti i viaggiatori, inconsistenti per molti altri aspetti, concordano sui bassi salari, e la difficoltà dei lavoratori cinesi di tirar su famiglia. Dopo una giornata passata a solcare la terra, si accontentano di avere soldi abbastanza per comprare un po' di riso." ("The accounts of all travellers, inconsistent in many other respects, agree in the low wages of labour, and in the difficulty which a labourer finds in bringing up a family in China. If by digging the ground a whole day he can get what will purchase a small quantity of rice in the evening, he is contented")

Condividi questa pagina