Il trattato di Schengen

La libera circolazione di merci e persone

Nel 1985, nella cittadina lussemburghese di Schengen, vennero firmati una serie di trattati che avrebbero promosso la libera circolazione di merci e persone all'interno della comunità. I primi paesi firmatari furono 5, Belgio, Francia, Lussemburgo, Germania e Paesi Bassi. La piena entrata in vigore degli accordi arrivò a partire dal 1990, anno in cui aderì anche l'Italia.

Attualmente i paesi aderenti sono 22, con l'entrata il 21 dicembre 2007 di Polonia, Repubblica ceca, Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Malta, Estonia, Lettonia e Lituania, restano ancora fuori Cipro, Bulgaria e Romania. Aderiscono agli accordi anche paesi che non fanno parte dell'UE, come Norvegia e Islanda, mentre l'adesione della Svizzera è attesa per la fine del 2008. Gli unici stati, tra i primi ad entrare nell'Unione, a non aver sottoscritto la convenzione di Schengen, sono Gran Bretagna e Irlanda.

[Nell'immagine: Immagine presa qui]

Condividi questa pagina