Il Canada durante le due guerre mondiali

Il Canada prese parte alle azioni militari sia durante la prima che la seconda guerra mondiale, in entrambi i casi al fianco della Gran Bretagna. Le vittorie riportate contro le truppe tedesche durante il primo conflitto mondiale modificarono i rapporti tra Ottawa e Londra. Per la prima volta, infatti, i canadesi si sentirono all'altezza, se non superiori ai loro colonizzatori. Nel 1931, con lo Statuto di Westminster (con quale nacque il Commonwealth), Londra dichiarò la quasi totale indipendenza del Canada e di Terranova.

Quest'ultima regione, però, adottò lo statuto solo nel 1949, mentre in Canada lo statuto divenne una vera e propria Dichiarazione di Indipendenza. La Grande Depressione del '33 colpì duramente il Canada, tanto che la ripresa non arrivò prima della fine del decennio.

In seguito alla crisi degli anni trenta nacquero nuovi partiti politici e federazioni di sostegno ai lavoratori che avrebbero avuto grande influenza nella costruzione dello stato sociale canadese. L'impegno militare canadese durante la seconda guerra mondiale fu notevole: un paese di poco più di undici milioni di abitanti inviò 1,1 milioni di soldati. Alla fine del conflitto, i morti erano 45 mila e i feriti 55 mila.

Condividi questa pagina