Politica ed economia australiana

L'Australia è una democrazia parlamentare, con un Parlamento composto da due camere, i cui membri (150 per la Camera dei Rappresentanti e 76 del il senato) vengono eletti secondo il sistema maggioritario (anche detto il Sistema di Westminster).

Capo dello stato, anche se con puro valore simbolico, è il monarca britannico (attualmente Elisabetta II), rappresentato dal Governatore Generale dell'Australia, anch'esso privo di ogni effettivo potere (fino a settembre 2008, Michael Jeffery). Il potere reale, invece, è esercitato dal Parlamento e dal governo guidato dal Primo Ministro.

Senza dubbio l'Australia gode di uno dei maggiori livelli di benessere al mondo, anche se gli esperti prevedono una crescita per il prossimo quadriennio in fase calante (2.6% dal 2008 a 2012, rispetto al 3.3% del 2003-2007).

L'industria occupa il 21% della forza lavoro, mentre l'esportazione di materie prime (basti pensare alla famosa lana merino, di cui è il primo produttore) costituisce la spina dorsale delle esportazioni australiane (che nel 2007 hanno raggiunto i 170 miliardi di dollari USA). Negli ultimi anni, l'Australia si sta affacciando ai mercati mondiali anche come parse produttore di vini, alcuni dei quali, come quelli della Barossa Valley e della Hunter Valley, risultano essere di grande qualità.

Condividi questa pagina