La guerra al terrore

Nei rapporti internazionali, l'Algeria di Bouteflika si è guadagnata la fiducia degli Stati Uniti, soprattutto per aver appoggiato la "guerra al terrore" dell’amministrazione Bush.

Ma molte sono critiche che giungono dall’estero, in particolar modo da Amnesty International che imputa al governo di Algeri il perpetuarsi di torture nei confronti dei detenuti.

Condividi questa pagina