L'ETA

Probabilmente la vera minaccia alla democrazia è stata per anni l'ETA (in basco Euskadi Ta Askatasuna, cioè "paese basco e libertà"), organizzazione terroristica che sostiene l'indipendentismo della regione basca, nel nord est del paese al confine con la Francia. L'organizzazione nacque ne 1952 come movimento politico indipendentista contrario alla dittatura di Franco, politicamente schierato a sinistra. Durante gli anni del Caudillo, l'ETA guadagnò un discreto sostegno popolare. Tanto che in seguito all'attentato dinamitardo del 1973 nel quale perse la vita Luis Carrero Blanco, l'uomo designato da Franco come suo successore, la neonata democrazia emise nei confronti dell'organizzazione un'amnistia generale, però rifiutata. Nel 1978 nacque il partito Herri Batasuna. Secondo le stime del Ministero degli Interni spagnolo, pubblicate il 22 settembre 2008, in quarant'anni, l'organizzazione terroristica è stata responsabile dell'uccisione di 824 persone, di cui 342 civili. Per approfondire, vai all'articolo: l'ETA

Condividi questa pagina